Chi è Chris, l'uomo dietro Pulse

È il 2014 quando Christoph Kastenholz e Lara Daniel decidono di dar vita ad un’idea innovativa che avrebbe rimodellato il mondo dell’advertising: fondare un’agenzia di influencer marketing. Oggi, Pulse Advertising & Management è diventata l’azienda leader di questo settore, gestendo un team di oltre 125 persone in 5 uffici tra Amburgo, Milano, Londra, New York e Los Angeles e diventando partner di McKinsey, Instagram, TikTok e Google.

Abbiamo chiacchierato con Chris, nominato da Forbes tra i 30under30 e speaker ai TEDx, per saperne di più riguardo alle sue intuizioni sul settore e sulla sua vita personale.

Come è cambiato il mondo dell’ influencer marketing rispetto a quando hai aperto il tuo primo ufficio?

Nel 2014 pochissime persone sapevano cosa fosse l’influencer marketing: coloro che si avvicinavano a questo mondo ne erano affascinati e cercavano di studiare attentamente questo nuovo concetto di pubblicità. Per noi è stato un po’ un salto nel vuoto verso qualcosa di cui intuivamo le numerose potenzialità. Con il tempo, siamo stati in grado di dimostrarne i risultati strepitosi e questo ci ha aiutato a plasmare questa nuova era della pubblicità. Oggi, l'influencer marketing è al centro delle strategie dei brand e molti di questi decidono di co-creare i propri prodotti con gli influencer.

Qual è stata la prima campagna che hai realizzato? Cos'hai imparato da questa?

La nostra prima collaborazione con i content creators è avvenuta prima di creare Pulse. Prima di Pulse, infatti, avevamo fondato un brand di moda beachwear ed è così che abbiamo cominciato a lavorare con content creators in diversi paesi. Questo ci ha insegnato che, collaborando con le persone giuste e per qualcosa in cui si crede fortemente, si può dare vita ad idee sempre più ambiziose. A noi è venuta l’idea di creare Pulse.

Quali cambiamenti prevedi che avverranno nel settore dell'influencer marketing nei prossimi 5 anni?

L'influencer marketing è diventato parte integrante dell'armamentario digitale. Una delle ragioni principali del successo sta nel fatto che siamo tutti stanchi di essere interrotti da pubblicità mentre guardiamo la televisione o ascoltiamo la radio. Non crediamo più a questo tipo di comunicazioni, mentre tendiamo sempre di più a seguire i consigli di chi ci fidiamo davvero. L’influencer marketing si basa su questo, perchè sono i follower a scegliere attivamente chi vogliono ascoltare, il che abilita i contenuti con i brand. Questo è anche il motivo per cui l'influencer marketing è solo all’inizio. Ciò che continuerà a muoversi e a modificarsi  è il panorama dei social media, perchè ne nasceranno di nuovi e altri svaniranno.

L'industria dell'influencer marketing sta crescendo a un ritmo così rapido che molte agenzie che non riescono ad adattarsi e a “stare al passo”, decidono di abbandonare il campo.

Quali nuove piattaforme e funzionalità digitali sta esplorando Pulse?

La tendenza generale riguarda lo sviluppo sempre maggiore dei contenuti video piuttosto che le foto. Le piattaforme che comprendono questa possibilità sono le migliori sulle quali investire. TikTok è l’esempio perfetto di una piattaforma che è cresciuta incredibilmente: quest’anno è arrivata a oltre 600 milioni di utenti.

Cosa preferisci fare nel tuo tempo libero?

Mangiare e andare in palestra, in questo ordine.

Descrivi la tua routine mattutina.

Ho una routine standard. Ovunque io mi trovi, inizio la giornata con un allenamento intorno alle 6:00, idealmente una lezione di workout e, in qualsiasi ufficio io mi trovi, prendo il caffè. Per alleggerire lo stress mattutino, cerco di ridurre al minimo qualsiasi decisione importante da prendere. Lo faccio più avanti, nel corso della giornata!

Qual è stato il tuo primo lavoro?

Consegnare il giornale.

Cosa stai leggendo attualmente?

"Why We Sleep", di Matthew Walker. Credo che il sonno sia sottovalutato e il libro spiega da dove proviene il sonno, quali effetti ha su di noi e come possiamo controllarlo attivamente per dare il meglio di noi.

Qual è il miglior consiglio che ti sia mai stato dato?

Imparare a dire di no e fare per prima cosa il compito più arduo.

Ascoltare i consigli e seguirli però sono due cose diverse!